Come Convertire File in Pdf

Quante volte ti sarà capitato di vagare per internet e trovare qualche utile informazione in una delle tante pagine web che visiti ogni giorno. E quante volte ti sarà capitato di non poter stampare quell’informazione perchè il tuo pc non è collegato ad una stampante. Hai diverse soluzioni per ovviare al problema, tutte con lo stesso risultato: salvare una copia sul pc, magari copiando l’informazione su una pagina word. Ma esiste una soluzione più rapida che ti permette, oltre che a risparmiare tempo, di evitare che le pagine copiate risultino illeggibili a causa del passaggio da un supporto ad un’altro o, come spesso accade, trovarti di fronte a delle pagine disordinate, con frasi spezzate e senza un ordine preciso. Attraverso questa guida imparerai ad usare un piccolo e leggerissimo software che installerai una sola volta e che ti permetterà di poter usare una stampante virtuale in grado, con un semplice comando di “stampa”, di copiare la pagina di tuo interesse subito e nell’ordine preciso in cui l’hai visto.

Per prima cosa devi scaricare un programma gratuito che si chiama PDFCreator.

pdfcreator

Una volta completato lo scaricamento del file, clicca due volte sull’icona del programma che hai salvato precedentemente sullo schermo del pc, così da avviare il processo di installazione. Ti appariranno alcune finestre in cui ti verranno chieste alcune informazioni, la prima di queste ti da la possibilità di scegliere la lingua in cui vuoi che ti sia presentato il programma. Una volta scelta la lingua clicca su “ok”. A questo punto appare una finestra di “benvenuto”, premere quindi il tasto “avanti” per procedere. La finestra successiva invece chiede se accetti o meno le clausole di utilizzo del programma.

Seleziona su “Accetto” e poi sul tasto “avanti”. Alla finestrasuccessiva lascia la selezione su “installazione standard” e poi premiancora avanti. Nella prossima finestra inserisci il nome che vuoi darealla stampante ad esempio “Stampante Virtuale”, oppure puoi anchelasciare quello che c’è già scritto e come sempre premere avanti. Nellafinestra che segue viene specificato il percorso, lascia tutto com’è evai ancora avanti per altre tre o quattro volte senza cambiare nulla.Alla fine l’ultima finestra dirà “installa”, premi sul pulsante eattendi che il processo si sia completato.

Adesso la tua stampante virtuale è stata installata con successo sul computer. Potrai decidere di visualizzarla nei parametri dedicati alle stampanti. Per fare una prova del suo funzionamento apri una pagina web qualunque, (anche questa che stai leggendo in questo momento va benissimo), dai menu in alto del browser clicca su “file” (per Internet Explorer e Firefox), o sul segno della chiave inglese (per google Chrome).

Nel menu scegli “stampa” e nella finestra che ti apparirà sullo schermoseleziona la stampante che hai installato (ovviamente avrà il nome chehai scelto precedentemente in fase di installazione, pdf creator,stampante virtuale ecc..). Conferma e avvia la stampa. L’intera paginasarà salvata in formato pdf, che puoi comodamente mettere su unapendrive e stampare quando e dove ti pare. Lo stesso procedimento puoiseguirlo se stai leggendo un file word, excel e tutti gli altriprogrammi esistenti.

Come Utilizzare il Pc nel Modo Giusto

Ecco la guida per una corretta posizione al Pc. Vi insegnerò come mettervi al lavoro e non avere più problemi.

Schermo del pc. Lo schermo deve essere regolabile, in modo che possiamo spostarlo tranquillamente, deve avere di regolabile anche la luminosità e il contrasto, in modo che non ci crei fastidio agli occhi, adattandolo alla luce dell’ambiente in cui siamo, se siamo al buio è necessario abbassare notevolmente la luminosità dello schermo se questa è alta. Non abbassarla troppo, sennò farebbe danno comunque perchè sforziamo gli occhi. E’ comunque meglio usare il pc con abbastanza luce. Inoltre è meglio utilizzare monitor non troppo grandi/larghi e i nostri occhi devono distare dal monitor 40 cm – 50 cm. Posizione Corretta / Posizione Scorretta

Sedia. La sedia deve essere regolabile in altezza, in modo che possiamo adattarla al nostro corpo, quindi anche con ruote. Le nostre cosce devono essere in posizione orizzontale. La nostra linea di visuale orizzontale deve passare oltre lo schermo. Il banco deve essere, per un adulto, alto tra i

L’illuminazione deve prevedere che le lampade siano fuori del campo visivo, per evitare abbagliamenti, riflessi sullo schermo, contrasti eccessivi. Le condizioni di maggiore comfort visivo si raggiungono con un’illuminazione non eccessiva. Orientate ed inclinate lo schermo per eliminare, per quanto possibile, riflessi residui sulla sua superficie. I polsi e le mani devono essere, anche a scrivere, in linea retta e tra l’avambraccio e il braccio ci deve essere un angolo retto. La schiena e il collo devono essere dritti, con schiena che si appoggia allo schienale regolabile della sedia.

Come Utilizzare i Comandi da Tastiera in Windows

Ogni giorno eseguiamo centinaia e centinaia di operazioni uguali, tutte con il mouse. Evitare di sollevare le mani dalla tastiera mentre stiamo scrivendo potrebbe farci risparmiare tempo ed eseguire il comando più rapidamente. Vediamo come utilizzare i comandi da tastiera.

Taglia, copia, incolla, rinomina, tutte operazioni che rallentano la scrittura e, in generale, le operazioni compiute con il PC. Questo perchè dobbiamo allontanare le mani dalla tastiera, fare almeno due click con il mouse, ed individuare il comando tra almeno altri 15 differenti. Vediamo come eseguire i principali comandi direttamente dalla tastiera.

Copia, Per copiare un testo selezionato, premi contemporaneamente CTRL C sulla tastiera. Se invece vuoi tagliarlo premi CTRL X mentre, per incollarlo, premi CTRL V. Se vuoi annullare una qualunque operazione compiuta in precedenza (compreso l’incolla o il taglia) devi premere CTRL Z. L’ultimo comando è riconosciuto da quasi la totalità dei programmi.

Se hai finito un lavoro e vuoi salvarlo la maggior parte dei programmi riconoscono CTRL S come comando di salvataggio. Microsoft Office, però, considera F12 come comando salva e MAIUSC F12 come salva con nome.
Una volta salvato il documento puoi chiudere la finestra con ALT F4.
Se, invece, stai compilando un formulario, premi il tasto TAB per passare da un campo all’altro.

Più in generale esistono comandi personalizzati (e personalizzabili) per ogni programma. Possono anche variare ma, generalmente, sono sempre gli stessi.
Altri comandi, invece, devono essere eseguiti da tastiera per essere realizzati in quanto non esiste (o non è facilmente accessibile) l’opzione via mouse sul sistema operativo.

Per esempio, per quanto riguarda Windows, CTRL ALT CANC apre il task manager dal quale puoi terminare programmi bloccati e visualizzare le statistiche del PC. Oppure, premendo ALT TAB puoi cambiare finestra velocemente.

Come Stampare Immagine del Desktop

Se per un motivo o per un altro, hai la necessità di disporre un’immagine stampata del desktop del tuo pc (con tanto di foto o immagine di sfondo, icone, barra delle applicazioni e tutto il resto), esiste una velocissima procedura da seguire per ottenerla semplicemente battendo un paio di tasti sulla tastiera.
Istruzioni

Per ottenere un’immagine del tuo desktop (da stampare o salvare sul pc) che comprenda sia la foto dello sfondo che le varie icone, la barra delle applicazioni, l’orologio e tutto il resto, non devi fare altro che premere il tasto “Stamp Rsist” sulla tastiera. Trovi questo pulsante sulla parte destra della tastiera in alto, più precisamente accanto al tasto “F12”.

Ricorda che se nel momento in cui premi “Stamp Rsist” sul desktop ci sono delle finestre aperte o ridotte ad icona sulla barra, saranno copiate anche queste. A questo punto, avrai impresso in memoria l’immagine del tuo desktop così come si presentava in quel momento. La fase successiva, è quella di aprire un programma tipo “Print” (oppure “Microsoft Word” o un altro programma simile).

Adesso, non ti resta che incollare il tutto semplicemente premendo contempraneamente i tasti “Ctrl” e “V”.
In alternativa, puoi anche cliccare con tasto destro del mouse in un punto della pagina e selezionare “Incolla” dalla finestra di scelta che si aprirà. Infine, non devi far altro che stampare o salvare l’immagine e il gioco è fatto.

Come Funzionano i Compressori Audio

In ambito audio, il compressore permette di effettuare una sorta di controllo relativo all’estensione dinamica degli strumenti, evitando eccessivi sbalzi di volume. Allo stesso tempo esso i diversi strumenti impiegati in un’esecuzione o in un missaggio risulteranno più chiari e definiti, con una maggiore spinta. Questa guida ti illustra quelli che sono i parametri fondamentali di un compressore.

Il primo parametro preso in considerazione viene chiamato Treshold, esso indica la soglia minima di volume a partire dalla quale il compressore entrerà in funzione. Una volta stabilito questo fattore bisogna stabilire la ratio, ossia il rapporto di compressione. Questo parametro permette di determinare l’entità della compressione: più è alto il rapporto, più essa risulterà presente.

Occorre poi stabilire l’attacco, ossia determinare dopo quanto tempo la compressione debba cominciare a fare effetto. Generalmente, più questo valore è elevato, più il suono ottenuto tende ad essere naturale (attento però ai suoni caratterizzati da picchi di volume elevati, che in tal caso potrebbero sfuggire al tuo controllo). Il rilascio (release) interessa il modo in cui il compressore smette di effettuare la sua azione: più è elevato, più la scomparsa della compressione risulterà più naturale, a meno che una traccia in un determinato punto non sia caratterizzato da un range dinamico piuttosto elevato, che in questo caso verrebbe annullato.

Altro fattore è quello relativo al tipo d’azione del compressore, e viene definito Knee. La compressione infatti potrà essere più o meno aggressiva: questo parametro permette di regolare tale aspetto. Infine, bisogna segnalare il livello d’uscita (output): non devi dimenticare che il compressore tende ad omologare la dinamica degli strumenti, abbassando i picchi sia verso l’alto che verso il basso.

Scroll To Top